Supporto burocratico e amministrativo

Quali sono le agevolazioni fiscali per disabili, e quindi anche per persone affette da malattia di Parkinson cui sia stata riconosciuta una disabilità?
Il sito di Parkinson Italia (Confederazione Associazioni Italiane Parkinson e Parkinsonismi), di cui noi facciamo parte, ha pubblicato una guida alle agevolazioni fiscali aggiornata a gennaio 2017.

Come si può cercare di ottenere l’invalidità civile, ed eventuale relativa pensione?
Ci sono vari passi:

  1. Presentare la domanda tramite il proprio medico di base che compilerà e invierà all’INPS un questionario per via telematica.
  2. Aspettare la lettera di convocazione alla visita medica da parte dell’INPS.
  3. Recarsi alla visita, eventualmente accompagnati da un medico di fiducia (non è un requisito). Si sarà esaminati da una commissione di medici.
  4. Aspettare una lettera dell’INPS con la decisione della commissione medica, che conterrà l’esito della visita in termini di invalidità riconosciuta e in che percentuale. Questa informazione permetterà all’INPS di stabilire l’ammontare della pensione di invalidità. Tipicamente se non si sta svolgendo una attività lavorativa le possibilità di ottenere una pensione aumentano.
  5. Se non soddisfatti della decisione della commissione medica, si può ricorrere in appello ed ottenere un’altra visita medica.

Potrete trovare notizie più dettagliate sulla guida pubblicata dall’Associazione Parkinson Insubria

Come ci si iscrive alle liste per il collocamento mirato L68/99?
Presentare all’agenzia per l’impiego da cui si dipende la domanda comprendente la documentazione comprovante la riconosciuta invalidità. Vedi “Come si può cercare di ottenere l’invalidità civile, ed eventuale relativa pensione?”, tenendo conto che il medico di base deve esplicitamente richiedere all’INPS, tramite la spunta di una particolare opzione sul questionario inviato per via telematica, la opportuna valutazione da parte della commissione medica.

Potrete trovare notizie più dettagliate sulla guida pubblicata dall’Associazione Parkinson Insubria

Come si ottiene la patente di guida speciale per un parkinsoniano che desideri guidare l’auto?
Bisogna sostenere un esame presso una ASL abitata che deciderà sull’idoneità e sulla scadenza della patente speciale. In caso di incidente l’assicurazione copre l’assicurato solo se alla stipula del contratto ha fornito relativa copia della documentazione riguardante la patente speciale e lo status di disabile Legge 104.

Potrete trovare notizie più dettagliate sulla guida pubblicata dall’Associazione Parkinson Insubria

Come si accede a servizi di day-hospital neuromotorio?
Dipende dalla struttura ospedaliera in questione, ma in generale bisogna presentare una domanda usando un formulario ad hoc, presentando una richiesta da parte di un neurologo della ASL, accedere ad una lista di attesa, tipicamente di vari mesi (da sei a dodici a Roma), e aspettare di venire chiamati. Il day-hospital tipicamente dura vari mesi (ad esempio 3 mesi) e prevede vari ricoveri a settimana. Inoltre dopo aver usufruito del servizio non si può usufruirne nuovamente per almeno un anno. Strutture che a Roma forniscono questo servizio: San Raffaele Pisana, Santa Lucia, Policlinico Gemelli, Campus Biomedico, Santa Maria Ausiliatrice (Don Gnocchi).

Rivolgetevi alle segreterie delle suddette strutture per ottenere i moduli per presentare domanda ed ottenere tutte le informazioni specifiche.

Come si accede a servizi di riabilitazione neuromotoria ex-articolo 26?
Dipende dalla struttura ospedaliera in questione, ma in generale bisogna presentare una domanda usando un formulario ad hoc, presentando una richiesta da parte di un neurologo della ASL, accedere ad una lista di attesa, tipicamente di vari mesi (ma inferiore a quella per il day hospital), e aspettare di venire chiamati. Il servizio di riabilitazione neuromotoria ex-articolo 26 tipicamente dura vari mesi (ad esempio 3 mesi) e prevede vari ricoveri a settimana, tipicamente meno numerosi e più brevi rispetto al day-hospital. Inoltre dopo aver usufruito del servizio non si può usufruirne nuovamente per almeno un anno.Strutture che a Roma forniscono questo servizio: San Raffaele Pisana, Santa Lucia, Policlinico Gemelli, Campus Biomedico, Santa Maria Ausiliatrice (Don Gnocchi).

Rivolgetevi alle segreterie delle suddette strutture per ottenere i moduli per presentare domanda ed ottenere tutte le informazioni specifiche.

Prossimi argomenti da sviluppare: medico legale, consigli pratici…

Commenti chiusi