LA MALATTIA DI PARKINSON AL POL. GEMELLI

22 settembre 2017 – ore 13:00 – Aula Brasca – Largo A. Gemelli, 8

Il percorso chirurgico nell’ambito del trattamento assistenziale multidisciplinare dedicato alla malattia di Parkinson

La malattia di Parkinson è una malattia degenerativa, cronica e progressiva che
porta a difficoltà di movimento. Ne sono colpite in Italia più di 200.000 persone
con 8-12 mila nuovi casi all’anno.
La terapia farmacologica consente di controllare la sintomatologia a breve e
medio termine ma con la comparsa a lungo termine di effetti collaterali e riduzione
progressiva del periodo di efficacia dei farmaci.
è in questi casi che trova indicazione la terapia chirurgica.
Attualmente nell’ ambulatorio per i Disturbi del Movimento di questo Policlinico
afferiscono, in media, oltre 150 pazienti al mese; almeno il 30% di questi soggetti
può avere un’indicazione chirurgica.
Il trattamento chirurgico più efficace consiste nella stimolazione elettrica del
nucleo sub-talamico e di altri nuclei cerebrali.
Queste aree si trovano nella profondità del cervello e vengono raggiunte mediante
una particolare tecnica detta “stereotassia” che permette, grazie ad un casco e
un computer, di raggiungere con precisione millimetrica la zona da stimolare. Con
questo trattamento si ottengo miglioramenti del 30% – 80%.
La Fondazione Policlinico Gemelli ha sviluppato un percorso assistenziale
multidisciplinare facilitato per il soggetto con malattia di Parkinson, e in particolare
è un centro di riferimento per il trattamento chirurgico della malattia. L’impianto di
elettrodi per stimolazione cerebrale profonda avviene senza l’applicazione del
casco alla testa del paziente, grazie alla neuro-navigazione, utilizzando
eventualmente elettrodi in grado di permettere la creazione di campi elettrici di
forma differente, oppure sfruttando paradigmi differenti di stimolazione,
assicurando il comfort del paziente con una adeguata e innovativa sedazione
farmacologica.
Dopo l’intervento al paziente viene offerta la possibilità di effettuare un breve
ricovero riabilitativo.
Stiamo lavorando a software più avanzati e automatizzati per la fusione di
immagini contemporaneamente all’acquisizione di immagini con tecnologie
differenti e all’utilizzo di un sistema robotico.

Clicca il seguente link per scaricare il programma completo> Programma_Patrocini

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *